Classe delle Lauree Magistrali a Ciclo Unico in Medicina e Chirurgia
Info: segmed@unipr.it      0521 033700 (Segreteria Studenti)
 Corsi di insegnamento: Istologia ed embriologia (Coordinatore: Prof.Stefano Guizzardi) (2014-15) Logout
 

Istologia ed embriologia (Coordinatore: Prof.Stefano Guizzardi) (2014-15)

 

Anno accademico 2014/2015

Codice del corso 1sem
Docente Prof. Stefano Guizzardi (Coordinatore del corso)
Prof. Maurizio Zuccotti (Assistente)
Anno 1░ anno
Corso di studi Medicina e Chirurgia
Medicina e Chirurgia
Tipologia Di base
Crediti/Valenza 9,00
SSD BIO/17 - istologia
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Obbligatoria
Valutazione Orale
 

Obiettivi formativi del corso

Al termine del corso integrato di Istologia ed Embriologia lo studente dovrà conoscere e saper riconoscere al microscopio ottico la struttura delle cellule e delle unità sovracellulari dell'uomo, rappresentate dai tessuti, dalle unità pluritessutali e dalle unità morfo-funzionali. Dovrà inoltre conoscere i principali aspetti morfologici e gli aspetti biologici dello sviluppo dell'uomo.Dovrà infine dimostrare di aver acquisito quantomeno i rudimenti del requisito fondamentale dell'arte medica: la capacità di osservare e poi di descrivere con idoneo linguaggio quanto l'osservazione ha svelato; nel caso specifico, quanto è stato svelato dalla osservazione microscopica.

 

Note

Attività didattica: lezioni frontali e esercitazioni al microscopio a piccoli gruppi Esame: orale Altri docenti del Corso Prof. R. Scandroglio, Prof. Maurizio Zuccotti, Dott. Jacopo Uggeri Indirizzi utili Dipartimento Medicina sperimentale, via Volturno, 36, Parma - Tel 0521033911 - Fax 0521 033913 Coordinatore del Corso: Prof. Stefano Guizzardi- Tel 0521 033911. - E-mail: stefano.guizzardi@unipr.it

 N.B.: Si avvisa che nei Mercoledì 13 e 20 marzo 2013 il Laboratorio di Morfologia resterà aperto dalle ore 13 alle ore 15 con libero accesso agli studenti di Medicina per un ripasso vetrini autogestito. Resta fissato anche il ripasso di mercoledì 27 marzo per i soli iscritti all'appello del 3 aprile, diviso in due turni (9-11, 11-13) se il numero degli iscritti sarà più alto di 60. 

 

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO INTEGRATO DI ISTOLOGIA

SSD: istologia e Embriologia (1 anno, 1¡ semestre; CFU 9,0)

Il protoplasma. Aspetti chimico-fisici. Proprietà biologiche

Il metaplasma. Aspetti chimico-fisici. Proprietà biologiche. Aspetti morfo-funzionali

La cellula. La cellula come sistema termodinamico. La cellula come sistema programmato. La cellula come ambiente chimico. La cellula come ambiente fisico. La cellula batterica. La cellula vegetale. La cellula animale

Le unità sovracellulari. I tessuti. Gli organi. Gli apparati e i sistemi

Fondamenti tecnologici. Metodi analitici e metodi istochimici dell'indagine biochimica. Tecniche di microscopia dell'indagine morfologica. I microscopi. Utilità e limiti tecnici dei vari microscopi. I preparati istologici stabili. Allestimento dei preparati istologici stabili

Principi di lettura di un preparato istologico

Le biomolecole. Aspetti morfo-funzionali e ubicazione, nell'uomo, dell'acqua, dei sali minerali, dei glucidi, dei lipidi, delle proteine e degli acidi nucleici

I complessi sopramolecolari. Complessi sopramolecolari stabili. Complessi sopramolecolari labili.

Gli organi e gli apparati della cellula. La matrice citoplasmatica. La periferia cellulare. Il nucleo. Subunità ribosomali, ribosomi, polisomi e reticolo endoplasmatico. I complessi del Golgi. I complessi endosomali. Le vescicole e i vacuoli. I perossisomi. I mitocondri. Centrosoma, fuso mitotico e astrosfere

Il ciclo cellulare. Il ciclo cellulare mitotico. Il ciclo cellulare meiotico. Cinetica del ciclo cellulare

La senescenza cellulare. La morte cellulare

Le cellule dell'uomo. Cellule somatiche e cellule germinali

Cellule staminali e cellule differenziate. Le popolazioni cellulari.

Lo zigote. Natura ed evoluzione dello zigote

Lo sviluppo embrionale. Le tappe dello sviluppo. Differenziamento e accrescimento

Aspetti morfologici dello sviluppo. I settimana di sviluppo. II settimana di sviluppo. III settimana di sviluppo. IV settimana di sviluppo. II-III mese di sviluppo. II-III trimestre di sviluppo. Genetica della morfogenesi

Aspetti biologici dello sviluppo. I fattori dello sviluppo. Il microambiente. L'induzione. La determinazione. La differenziazione

I tessuti definitivi. Tessuti epiteliali. Tessuti trofo-meccanici. Tessuti muscolari. Tessuti nervosi

I tessuti annessiali. I tessuti della placenta. I tessuti del sacco amniotico. I tessuti del sacco vitellino. I tessuti del cordone ombelicale. Istofisiologia degli annessi embrio-fetali

Le unità pluritessutali. Le ghiandole. Le membrane mucose del canale alimentare, dell'apparato. respiratorio, dell'apparato urinario, dell'apparato genitale. femminile e dell'apparato genitale maschile. Le membrane sierose. La cute. Le produzioni cutanee

I vasi sanguiferi e i vasi linfatiferi. I muscoli. Le ossa. I nervi. I gangli.

Le unità morfo-funzionali. Il lobulo salivare.Il lobulo pancreatico. Il lobulo epatico. L'acino polmonare. L'albero uropoietico

 

Testi consigliati e bibliografia

Renato Scandroglio - La porta che apre al mondo della medicina. Corso integrato di citologia, embriologia, istologia. - terza edizione aggiornata e rinnovata del "corso integrato di istologia". - EdiMago, lusbra@gmail.com

 

Altre informazioni

http://www.unipr.it/ugov/degreecourse/130421
 

 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 01/12/2014 13:51
HOMEDuplica il recordPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS